Il governo abbia il coraggio di lanciare un piano straordinario per la messa in sicurezza del territorio, per la bonifica delle terre inquinate, per la riqualificazione dell’edilizia, che significhi risparmio energetico ma anche migliore qualità della vita per i cittadini
Il governo Sánchez ha presentato una legge sul cambio climatico come una misura per uscire dalla crisi post coronvirus
La via Appia ha riacquistato parte del suo antico splendore venti anni fa diventando per Roma un prezioso snodo archeologico. Ma il grande sogno di Antonio Cederna - un grande parco lungo l’asse Campidoglio-Fori imperiali fino all’Appia antica - non è stato ancora realizzato
Le richieste degli stabilimenti balneari a rischio crisi e le difficoltà dei piccoli comuni nel sorvegliare gli arenili non in concessione hanno portato diversi enti locali ad ipotizzare un loro passaggio nelle mani nei privati
Anni di autorizzazioni selvagge di diverso colore politico hanno consentito l’“occupazione” di coste e spiagge alimentando speculazioni senza precedenti. E con il pretesto della valorizzazione l’Italia è diventata la nazione che ha cementificato vista mare più di chiunque altro in Europa
Da oltre vent’anni è noto il rapporto tra inquinamento prodotto dalle attività umane e aumento delle malattie soprattutto tra gli anziani. Oggi che sono loro i più colpiti da Covid-19 è ancora più urgente ragionare su un diverso modello di sviluppo, specie in Pianura padana
«Le città svuotate hanno qualcosa di disumano» dice l’archeologo e storico dell’arte Salvatore Settis che auspica un ritorno alla partecipazione reale, dopo tante piazze virtuali. E denuncia le politiche di sfruttamento che riducono gli esseri umani a ingranaggi e distruggono l’ambiente
Delfini che fanno evoluzioni nei porti. Lepri e cigni a passeggio lungo le strade. Rinomate spiagge, località turistiche e parchi urbani, sempre affollati, improvvisamente deserti. L’economia è vitale, ma quando tutto ripartirà non siano sacrificati come sempre i territori
Il movimento ambientalista torna a scioperare in tutto il mondo, questa volta in forma digitale. E in Italia i giovani attivisti propongono sette punti per una ripartenza ecosostenibile del Paese
I giovani ambientalisti lanciano la campagna "Ritorno al futuro", per una via d'uscita sostenibile dall'emergenza Covid: «La transizione ecologica dovrà essere il cuore e il cervello di questa rinascita»