Le tre eresie

Fin dai tempi di Diocleziano i Balcani sono stati spaccati in due. Sul fiume Drina passava il limes fra Impero romano d’Oriente e d’Occidente, poi fra cristianità e Impero ottomano, infine la cortina fra capitalismo e comunismo. E al centro di questa frattura si trova la Bosnia
Introduzione al libro di Left "Livorno 1921, il tormento di una nascita"
Sommario del libro di Left curato da Rita De Petra
Rock, jazz, blues, reggae, world music on air fino all’alba. Con i conduttori liberi da condizionamenti di mercato. L’avventura di uno dei più innovativi programmi di Radio Rai, andata avanti per 13 anni dal 1982 al 1995, è ora ricostruita nel libro curato dal giornalista e critico musicale Giampiero Vigorito
A colloquio con lo storico dell’arte che avverte: «Abbiamo aperto i negozi a Natale per non riaprire le scuole a gennaio, è un suicidio. La scuola non è solo luogo di conoscenza ma anche di superamento delle disuguaglianze»
Universalità dei diritti, internazionalismo, tutela del welfare. La sinistra non può prescindere da queste basi. Ne è convinto il grande regista britannico che ammonisce i sindacati: «Spesso si concentrano sulla lotta al precariato senza indagare i motivi che lo determinano»
Au cours du second confinement, les théâtres résistent pour maintenir vivant le rapport acteur-spectateur par l’expérimentation de projets. Comme celui dont parle le secrétaire général du théâtre de La Colline: «La culture est fondamentale pour l’humanité entière»
Numerose pubblicazioni alimentano il dibattito sul centenario della nascita, a Livorno, del Partito comunista d’Italia. Stando al libro di Ezio Mauro, la “colpa” delle divisioni a sinistra sarebbe solo dei comunisti. Ma la sua è una narrazione che non tiene conto delle precedenti e successive spaccature in casa socialista
A cinque anni dalla scomparsa del grande artista britannico la sua arte e la sua musica continuano a ispirare altra musica, arte e letteratura. Come testimoniano alcuni saggi in uscita
Il 2020, nella retorica politica di Pechino, è stato un anno di svolta nella realizzazione del cosiddetto “Sogno cinese”. Cioè della tesi elaborata dal presidente Xi Jinping nel 2012 al fine di perseguire l’obiettivo ideale di rinascita economica e culturale del Paese. Sia a livello nazionale che internazionale