Fra pochi giorni in Italia gli studenti sarebbero dovuti tornare in classe. Ma non accadrà. Tra Regioni che procedono in ordine sparso, ritardi nel potenziamento dei trasporti, assenza di visione della politica
Con questa intervista pubblicata su Left nel 2012 ricordiamo il grande poeta dialettale scomparso a Milano. Fu il cantore dell'Italia popolare e nascosta, «che lavora e si dispera»
Le venti novelle di Calvino sono un esempio di sensibilità per il paesaggio e di ambientalismo ante litteram. Ma sono anche una lezione sul tempo, sulla necessità di lentezza e di profondità nell’osservare la realtà. Un testo da riscoprire a scuola. E non solo
Esistono vari piani di lettura della storia del burattino più famoso al mondo. E analizzandoli, si può scoprire la straordinaria modernità della favola creata da Collodi. Un’opera che scardina la letteratura tradizionale per l’infanzia e parla di un cambiamento che è anche culturale
Un confronto strumentale col nazismo, il paradigma vittimista usato per negare le responsabilità del regime di Mussolini, l’allargamento ad Est dell’Ue. Tutto ciò rischia di erodere la memoria della Resistenza. Ne abbiamo parlato con lo storico, autore del libro “Nel cantiere della memoria”
La Francia restituirà a Benin e Senegal alcuni manufatti sottratti in epoca coloniale. È un primo passo, dice il critico d’arte camerunense, ma «senza un serio lavoro di riflessione e memoria in Africa» rischia di essere solo «esibizionismo occidentale»
Con linguaggio poetico e ironico, in “Al di là dell’estetica”, il premio Nobel Wole Soyinka svela e denuncia lo sforzo dogmatico - colonialistico o religioso - con cui si è cercato di eliminare le tradizioni artistiche africane

Libertà e politica

La libertà ha nel suo fondamento l’uguaglianza degli esseri umani
Dopo quanto ha raccontato a Report il critico d’arte è stato querelato da sindaco e giunta di Firenze con richiesta danni. Per reazione è nato un vasto movimento di solidarietà nei suoi confronti con tante voci provenienti dal mondo dei beni culturali e non solo
Il gesto di un attivista congolese in un museo parigino ha acceso un’ampia riflessione sulle responsabilità dell’Occidente rispetto al saccheggio coloniale. E intanto giovani artisti africani rileggono in modo critico il passato del Continente